Tema: Il posto delle orecchie

Standard

Tema: 

Il posto delle orecchie

 

C’erano una volta delle orecchie stufe di stare sempre nello stesso posto:due piccoli buchi ai lati della testa,dove non vedevano davanti a loro.

Decisero di viaggiare per il corpo in cerca di un posto migliore;partirono e subito caddero sulle spalle:si vedeva bene,ma in quel posto tremava tutto. Scesero ancora e finirono sui fianchi:si vedeva bene,ma non erano comodi,perché non avevano dei dislivelli.

Scesero ancora e fecero un lungo salto fino ai piedi:la visuale era un po’ bassa e potevano essere schiacciate dai piedi stessi. Avevano capito che il posto migliore era là sopra,ai lati della testa. Non sapevano come risalire e nel frattempo passò di lì il gatto randagio Principe,che si mangiò le orecchie in un colpo solo. La sera,quando la bambina tornò a casa,accese la televisione,ma la mamma piombò in salotto e disse a Crillante (la bambina) di andare a fare i compiti. Una,due,tre volte,ma Crillante non andava.

La mamma allora prenotò un appuntamento con il dottore,per sapere cosa aveva la sua bambina. Il giorno dell’appuntamento la mamma e Crillante entrarono nel grande studio del dottor Zanichelli. Dopo la vistia al dottore risultò che Crillante era sana come un pesce,ma non sentiva niente,perché mancava qualcosa nei piccoli buchi ai lati della testa.

La sfortunata bambina non sentì per tutta la vita;un peccato la musica di Mozart o quella di Morricone,che resterà sempre il simbolo della loro fantasia.

 

Vi è piaciuto???

Annunci

Cosa ne pensi?Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...